Zenith of Magic

SCHEDA:
Nome: Zenith of Magic (ZoM) Indirizzo: /
Stato: alfa (offline) Homepage: www.zenithmud.wordpress.com
Categoria: mud Mail-List: (commenti sul sito)
Genere: fantasy eMail: staff@zenithmud.it
Sorgente: Zom Engine (Java) Forum: visita…
Voto: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti: 17, media: 3,59 su un totale di 5)
Loading...Loading...

SPECIFICHE:
pKill: regolato “ruolisticamente” (non si potrà uccidere senza aver debitamente interagito)
Wild: tutto è “wild”, con possibilità di erigere nuove città che potranno anche andare in rovina.
Affitto: no
Multi-Play: forse, limitato
Multiclasse: skill-based, senza classi, ma con vincoli tali da impedire i tuttofare iperspecializzati.
Multilingua: forse
Missioni/Quest: si
Supporti extra: si, tramite il client grafico
Altro: caratteristica fondante sarà un’ambientazione e un sistema di meccaniche pesantemente
basate sulla magia. Alcuni aspetti di gioco gestibili comodamente tramite interfacce web.
Full-GDR: ci sarà un solo canale per parlare con qualcuno “fuori del ruolo” (ad esempio
per chiedere un contatto di messaggistica, o per aiutare un giocatore con i comandi di
gioco senza rovinare l’atmosfera agli altri).

Visualizza le novità!

Introduzione

Zenith of Magic nasce nell’era “post-The Gate”, dove molte caratteristiche tipiche dei mud tradizionali (basati su codici “antichi” come DikuMUD, Smaug) furono abbandonate e nuove idee realizzate, ad esempio l’annullamento del concetto di “classe” e “livello”, lasciando a ogni personaggio la possibilità di svilupparsi secondo le proprie inclinazioni (e quelle del giocatore, ovviamente).

Nel panorama italiano, due soli MUD hanno proseguito sulla strada aperta da The Gate: Isylea e Sword of Darkness. Zenith of Magic si affianca a questi due, non con il tentativo di emularli o replicarli ma con la forte convinzione che un vuoto esistente possa e debba essere riempito: la magia.

E’ pur vero che entrambi i MUD citati hanno la magia: nel primo è nascosta, difficile da ottenere in gioco, raggiungibile solamente da bravi e attenti giocatori che a questo obiettivo dedicano la vita (del personaggio, che va incontro a vecchiaia). Nel secondo è essenzialmente un’arma, equilibrata (nello spirito che contraddistingue il gioco) con tutte le altre armi.

In Zenith of Magic tuttavia, oltre ad avere un “realistico” sistema di skill, progressione del personaggio, feedback fisici (fame, sete, malattie, sforzi di vario genere) e mentali (stress, svenimenti, memoria), avanzamento dell’età etc, si avrà un sistema di magia flessibile e potente, idealmente “open-ended”, dove praticamente ogni aspetto della “vita” nel gioco potrà essere modificato o influenzato da un incantesimo appropriato.

Non vi sarà una lista di incantesimi ma un “codice”, dalle varie componenti, tramite il quale la “realtà” potrà essere influenzata. Vi saranno diversi Piani di Esistenza, ciascuno con le sue caratteristiche fisiche e le sue particolarità, e saranno esplorabili (probabilmente) da subito.

Ambientazione

L’ambientazione sarà dettagliata e coerente con tutto il sistema, per permettere un’immersione completa e dare la possibilità di intuire soluzioni a problemi in gioco ragionando sui documenti pubblicati. Vi sarà una sola razza iniziale, gli umani, ma più avanti si potranno “utilizzare” razze…atipiche. Niente spoiler! :)

Vi sarà spazio anche per coloro i quali vorranno giocare qualcosa di diverso dal mago, nonostante saranno chiaramente svantaggiati (all’inizio almeno!). Sarà inoltre possibile, quando disconnessi dal gioco, gestire alcuni aspetti della vita del proprio personaggio (come la politica cittadina o la compravendita di oggetti) tramite interfacce web.

Conclusione

Queste sono informazioni preliminari, vi invitiamo a iscrivervi al Feed RSS del blog e seguirci passo passo nello sviluppo.

by Zenith of Magic